fbpx

Chi è un liberale?

“Essere liberale oggi significa saper essere conservatore, quando si tratta di difendere libertà già acquisite, e radicale, quando si tratta di conquistare spazi di libertà ancora negati. Reazionario per recuperare libertà che sono andate smarrite, rivoluzionario quando la conquista della libertà non lascia spazio ad altrettante alternative. E progressista sempre, perché senza libertà non c’è progresso” (Antonio Martino)

Individualismo

L’individuo è egoista, egocentrico e anti-sociale? No! Intraprende la propria strada con coraggio, dedizione e desiderio di essere felice. Rifiuta di rinchiudersi nei pregiudizi collettivistici finendo per diventare un ingranaggio sostituibile e non necessario della macchina sociale.

Dubbio

Un Liberale non dà ascolto al Pensiero Unico, bensì beneficia del dubbio e ne fa un’arma di difesa contro l’indottrinamento e l’omologazione di massa.

Il dubbio è alla base del dinamismo della libertà come strumento di ricerca della verità.

Contro il collettivismo

Un Liberale non segue l’etica sociale e principi imposti dalla comunità in cui vive, ma ne rispetta solamente le leggi.

L’unica via per rapportarsi con il prossimo è la libera associazione e il libero scambio, ogni collettività coercitiva è nociva per l’Individuo e per la società.

Autorealizzazione

Ogni individuo è unico ed è solo nel fare esperienza della propria esistenza. In nome di questa unicità e singolarità, la strada per la realizzazione di sé è prerogativa dell’individuo e nessun altro. L’individuo lotta contro l’ignoto, contro il mondo e contro la collettività che subordina la sua unicità al pensiero del gruppo.

Meritocrazia

Il sistema liberale garantisce il merito nei confronti dell’ingegno, della creatività e dell’intelligenza umana. Il libero mercato agisce da giudice e regolatore per l’economia. L’indipendenza dai costrutti sociali imposti agisce come giudice e regolatore della cultura e dei costumi sociali.

Libertà

Forse l’unica verità, forse l’unica utopia per cui valga la pena combattere.

 

L’individualista combatte per la libertà pensiero, libertà di parola, libertà di commercio, libertà religiosa, libertà di espressione sessuale e molto altro.

La propria libertà finisce dove inizia quella del prossimo.

L’Individualista Feroce | Associazione Culturale Liberale

Individualismo e ferocia vengono associati per la prima volta da Gabriele D’Annunzio nel 1900 e di queste sue parole ne abbiamo fatto sia una piattaforma di diffusione del Liberalismo sia un’associazione culturale.

IF nasce a Torino con lo scopo di diffondere la dottrina liberale in Italia. Siamo individualisti ma non siamo nati tali. Dopo un lungo periodo di fiducia nella collettività, ci siamo accorti della sua intrinseca inefficienza e immoralità. Abbiamo così riposto la nostra fiducia nell’atomo della collettività: l’Individuo e da lui siamo ripartiti in quanto unico fautore del proprio destino e delle proprie scelte.

Il nostro progetto consiste nella diffusione del pensiero della Libertà attraverso la creazione di contenuti di qualità: articoli, video, rubriche, recensioni, discussioni sui nostri autori liberali preferiti, organizzazione di eventi ed una forte presenza sul territorio.

I nostri articoli

Enigma socialista

Quando scopri che il budget a disposizione non è abbastanza, ti ritrovi in una posizione molto scomoda. Si ritrova spesso in questa posizione il [...]

Rimani aggiornato con noi

Una email mensile verrà inviata per gli aggiornamenti più importanti del mondo liberale

Inizia a scrivere e premi Enter per cercare